Festival della Scienza Mille iniziative Marine scontate

Festival della Scienza 2008 a Genova
Festival della Scienza 2008 a Genova

UniversiNet.it – In occasione del Festival della Scienza, per la prima volta sono previsti speciali biglietti cumulativi che danno diritto al pubblico di fruire delle attività in programma al Festival e dell’ingresso alle strutture gestite da Costa Edutainment. In particolare, il biglietto unico Festival della Scienza + Acquario di Genova intero € 20,00 (anziché € 25,00), ridotto (4-12 anni) € 14,00 (anziché € 17); biglietto unico Festival della Scienza + 1 a scelta tra le altre strutture Costa Edutainment intero € 12,00 (anziché € 19,00), ridotto € 10,00 (anziché € 12,00).

ACQUARIO DI GENOVA

  • Le proposte per il pubblico

Ad attendere il pubblico, la nuova sala delle meduse, composta da 9 vasche con 5 specie, la vasca dei pinguini con l’ultimo nato della specie papua, Apollo, e la nuova sezione del percorso Acquario segreto che svela i misteri delle stesse meduse e del funzionamento delle nuove vasche che le ospitano.

L’Acquario di Genova riserva ai partecipanti individuali al Festival della Scienza, dietro presentazione del biglietto, speciali tariffe promozionali per l’intero periodo del Festival: ingresso adulti 14 € (anziché € 16), ingresso ragazzi 4-12 anni 9 € (anziché € 10).

La proposta al pubblico si arricchisce con il ciclo di incontri “C’era una volta l’Universo: l’evoluzione della concezione dell’Universo nella storia dell’uomo organizzato dall’Associazione Amici dell’Acquario in collaborazione con la Rivista “Le Stelle” e con l’Osservatorio Astronomico del Righi.

Tieniti Aggiornato! Iscriviti ora Gratis al Feed RSS
Tieniti Aggiornato! Iscriviti ora Gratis al Feed RSS
Alle soglie del 2009 (Anno Internazionale dell’Astronomia) e a 400 anni dalla scoperta del telescopio e delle storiche osservazioni di Galileo, il ciclo vuole ripercorrere l’evoluzione della visione dell’Universo che ha attraversato tutta la storia dell’uomo.

Nelle lunghe notti del pastore primitivo il cielo era tutto: era spettacolo, era fonte di paura, era mistero, era desiderio di penetrarne il significato, ma soprattutto era occasione per porsi infinite domande sulla sua stessa esistenza. Partirà di qui l’excursus che prenderà l’avvio dalle cosmogonie delle più importanti civiltà del passato con Massimo Moggi Vicentini del Planetario di Milano. Percorrerà poi la rivoluzione apportata alla scienza del cielo dal telescopio con Walter Ferreri dell’Osservatorio di Pino Torinese ed esplorerà le nuove frontiere dell’astronomia contemporanea con Walter Riva dell’Osservatorio Astronomico del Righi e con Marina Costa del Progetto Cassiopea. Cesare Guaita del Planetario di Milano e Mario Di Martino dell’Osservatorio Astronomico di Pino Torinese illustreranno le novità provenienti dai remoti confini del Sistema Solare e la scoperta dei pianeti extrasolari. Infine con Claudio Firmani dell’Osservatorio Astronomico di Brera-Merate si passerà dai successi della teoria classica del Big Bang all’enigma di un universo dominato da materia ed energie oscure.

Gli incontri si svolgono nei giorni 27, 28, 29 31 ottobre, 3 e 5 novembre alle ore 17.50 presso l’Auditorium dell’Acquario di Genova.

L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per informazioni contattare gli Amici dell’Acquario al n. tel. 0102345279 o 0102345323.

www.amiciacquario.ge.it

Durante il Festival della Scienza, l’Acquario di Genova effettuerà i seguenti orari:

Dal 23 al 31/10: giorni feriali 9-19.30 (ultimo ingresso ore 18); sabato e festivi 8.45-20.30 (ultimo ingresso ore 19)

Dal 1 al 4/11: giorni feriali 9.30-19.30 (ultimo ingresso ore 18); sabato e festivi 9.30-20.30 (ultimo ingresso ore 19)

  • Le proposte per le scuole

Per il pubblico scolastico l’Acquario di Genova propone l’attività Incontriamo i Delfini Metropolitani per scoprire il rapporto tra l’uomo e il mare in maniera attiva e coinvolgente. Prenotazione obbligatoria entro 48 ore al numero di telefono 0102345690.

La prima parte dell’attività prevede la presentazione del progetto di ricerca “Delfini Metropolitani” nato nel 2001 con l’obiettivo di valutare la presenza e le abitudini delle specie di Cetacei che popolano le acque della Liguria. Particolare attenzione è rivolta al tursiope, un delfino dalle abitudini prevalentemente costiere e quindi più soggetto all’impatto delle attività dell’uomo. Ai ragazzi vengono illustrate le caratteristiche biologiche ed ecologiche dei Cetacei, fornite informazioni sulle popolazioni di tursiopi presenti nell’area del Santuario Pelagos, la prima area marina protetta in ambiente pelagico del Mar Mediterraneo. In stile edutainment, i partecipanti vengono successivamente coinvolti in un gioco a squadre durante il quale sperimentano la tecnica della foto-identificazione, immedesimandosi nell’attività dei ricercatori che confrontano le fotografie scattate agli animali durante gli avvistamenti per individuare se, quante volte e dove uno stesso animale è stato avvistato e poter compiere così un censimento della popolazione e una valutazione dei loro spostamenti. In conclusione viene fatto un lavoro di verifica e confronto dei risultati. Viene illustrato il metodo di analisi dei dati da parte degli esperti e lo stato attuale delle conoscenze in base alle informazioni fino ad oggi raccolte.

L’attività è rivolta a diversi cicli scolari, dai 9 ai 19 anni ed è complementare al laboratorio Costruiamo un documentario sui delfini, che si svolge presso La città dei bambini e dei ragazzi.

Si svolge nei seguenti giorni 23/24/27/28/29/30/31 ottobre e 3/4 novembre, alle 9:30 – 11:30 – 13:30- 15:30 -17:30 e ha una durata di 1h 30.

Ai possessori del biglietto del Festival della Scienza è riservata una tariffa agevolata per accedere all’attività con un biglietto di 2,50€, anziché 3,50€.

GALATA MUSEO DEL MARE

Le proposte per il pubblico e per le scuole

  • Per il secondo anno consecutivo il Galata Museo del Mare presenta all’interno del programma del Festival della Scienza un suo progetto: la mostra fotografica “Un mare di Navi. Cimiteri di guerra in fondo al mare” visitabile presso la saletta dell’arte dal 23 ottobre al 4 novembre . Immagini fotografiche e filmati di relitti di navi commerciali giapponesi della seconda guerra mondiale, affondate nella Laguna di Truk – Micronesia, conducono il visitatore in un’immersione visiva nelle lontane acque dell’oceano pacifico, alla scoperta di Esplorazione subacquea di un diverso genere di relitto rispetto a quello cui di solito siamo soliti riferirci. Non un relitto antico e lontano nel tempo, disgregato e corroso dai secoli e dagli uomini, ma un vero e proprio “cimitero” di relitti moderni: I MARU, cioè i cargo, giapponesi, affondati durante la seconda guerra mondiale nella laguna di Truk, il più grande atollo del mondo e un posto unico dove ammirare le vestigia della storia più recente. Schede informative sintetiche accompagnano l’esposizione delle più belle fotografie di un lungo ed emozionante viaggio dall’altra parte del mondo.

  • L’acqua nel nostro ambiente
    Un viaggio nelle forme dell’acqua fra meteo, mare, fiumi e biodiversità. A cura dell’ARPAL (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente Ligure) il cui personale è disponibile presso le postazioni interattive in orari prestabiliti per mostrare gli esperimenti. I percorsi tematici devono essere prenotati entro 48 ore al numero di telefono 0102345690.

  • Voi siete qui
    Imparare a orientarsi: dalla Stella Polare al GPS. Una volta c’era solo la Stella Polare, poi sono stati inventati nuovi dispositivi, sempre più complessi e precisi, per orientarsi anche quando c’era il sole oppure le nuvole impedivano a esploratori e commercianti di far conto sulla navigazione celeste. È interessante scoprire come metodi e scopi propri di diverse civiltà mostrano interessanti differenze, sia culturali sia scientifiche. A cura del Corso di Laurea in Scienze Geografico-ambientali e Sistemi Informativi (GIS) per lo sviluppo sostenibile dell’Università di Genova.

Le tre proposte sopra indicate sono inserite nel biglietto del Festival della Scienza.

Modalità di prenotazione:

  • Le scuole possono prenotare i laboratori telefonando entro 48 ore al numero di telefono 0102345690.

  • Il pubblico individuale può prenotare i laboratori dal 18 ottobre presso l’Info Point del Festival della Scienza al Palazzo della Regione Liguria o – dal 23 ottobre – presso la Loggia della Mercanzia di Piazza Banchi. Oppure visitando il sito internet www.festivaldellascienza.it

Dal 23 ottobre al 4 novembre, chi è interessato a completare la visita del Museo , presentando il biglietto del Festival della Scienza potrà usufruire delle seguenti tariffe speciali: € 8 per l’adulto (anziché € 10) ed € 4 per bambini e ragazzi dai 4 ai 12 anni (anziché € 5), € 3,50 anziché € 4,50 per le scuole.

LA CITTÀ DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI

Dal 23 ottobre al 4 novembre il pubblico del Festival della Scienza potrà partecipare a diverse iniziative: Ogni sabato e domenica animazioni dedicate alla scoperta dell’occhio umano e di alcune caratteristiche sviluppate degli animali notturni. Destinato alle scolaresche durante la settimana e al pubblico nel fine settimana invece il laboratorio “Operazioni Acque Pulite” organizzato dalla Fondazione AMGA. Riservato alle scuole il laboratorio “ Costruiamo un documentario sui Delfini Metropolitani”.

Animazioni 6 – 12 anni

“Guardiamoci negli occhi” è il titolo dell’attività dedicata ai più grandi. Il laboratorio coinvolge il

senso sul quale si fa maggior affidamento nella vita di tutti i giorni. Quali sono i segreti dell’occhio? I ragazzi scoprono l’anatomia di questo organo di senso utilizzando un modellino costituito da una serie di lenti naturali; approfondiscono il ruolo del cervello, vero “regista” della vista, coinvolto attraverso il nervo ottico e osservano come si forma l’immagine capovolta sulla retina. Infine, sempre in compagnia degli animatori scientifici, sperimentano l’ampiezza del campo visivo e giocano con divertenti illusioni ottiche per capire come è facile confondere il cervello. Ogni sabato e domenica alle 15.00 e alle 17.00.

Animazioni 3 – 5 anni

In attesa della notte di Halloween, partecipando all’animazione “Svegliati è notte” i più piccoli imparano a conoscere il gufo, il pipistrello, la civetta, la lucciola e gli altri animali che fanno le ore piccole. Che cosa fanno? Che cosa mangiano? Quali sensi hanno sviluppato? Scopriamolo insieme agli animatori scientifici de La città dei bambini e dei ragazzi. Ogni sabato e domenica alle 12.00 e alle 16.00.

“Operazioni acque pulite”

La Fondazione AMGA onlus organizza in città il laboratorio “Operazione acque pulite”, destinato alle scolaresche durante la settimana e al pubblico nel fine settimana – bambini d’età compresa tra i 6 e gli 11 anni – .

Come arriva l’acqua al nostro rubinetto? Dove va a finire l’acqua che usiamo? Le risposte a questi quesiti permettono di comprendere le modalità di gestione del ciclo idrico inducendo un uso consapevole delle risorse. Il laboratorio consente ai ragazzi di sperimentare alcune delle tecniche utilizzate per la potabilizzazione e depurazione e illustra le diverse tappe del percorso dell’acqua dalla fonte allo smaltimento.

Dal 23 ottobre al 4 novembre, dalle 09:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 19:00 il sabato e nei festivi. Prenotazione: obbligatoria per scuole e gruppi allo 0102345690

“Costruiamo un documentario sui Delfini Metropolitani”

Laboratorio riservato alle scuole, proposto dal personale della struttura e complementare alla proposta Incontriamo i Delfini Metropolitani dell’Acquario di Genova. – bambini d’età compresa tra i 9 e gli 14 anni –

Un’esperienza in cui i ragazzi possono realizzare in prima persona un filmato naturalistico sui delfini. Montando e tagliando, a loro piacimento, sequenze di clip-filmati, immagini fotografiche e suoni, i partecipanti creano un documentario sui delfini del Mar Mediterraneo. A loro disposizione personal computer, contenenti un software per il montaggio di video digitali e la guida degli animatori. Questo esperimento, oltre a stimolare la curiosità su attività come la regia ed il montaggio video, offre un approccio diverso dall’utilizzo consueto del computer, facendone comprendere le potenzialità come strumento di lavoro.

Date e orari: 23/24/27/28/29/30/31 ottobre e 3/4 novembre; lunedì – venerdì;  10:00 – 11:30 – 13:30- 15:00 -16:30 . Durata: 1h 20′. Prenotazione obbligatoria allo 0102345690.

Dal 23 ottobre al 4 novembre, coloro che si presentano con il biglietto del Festival della Scienza all’ingresso de La città dei bambini e dei ragazzi, entrano con una tariffa scontata di 4 €, anziché 5, per gli adulti e 5 €, anziché 7 €, per i ragazzi.

I possessori del biglietto del Festival della Scienza potranno accedere al laboratorio “Costruiamo un documentario sui Delfini Metropolitani” con una tariffa speciale di 2,50€, per tutti gli altri il costo è di 3,50€.

BIOSFERA

Per la prima volta, la Biosfera partecipa attivamente alla rassegna scientifica ospitando nell’area antistante la mostra Nel mondo dei “mutaforma”, a cura dell’Ente Parco dell’Antola e Università degli Studi di Genova – Dipteris.

Le farfalle sono uno straordinario esempio di diversità animale grazie alle molteplici varianti di forme, dimensioni e colori. Attraverso immagini, video e supporti multimediali i visitatori possono seguire il ciclo vitale di questo multiforme insetto, breve ma alquanto intenso e complesso, che inizia con un bruco apparentemente goffo e termina con una splendida farfalla. Scopriranno i vari stadi di vita di un lepidottero, l’alimentazione e le piante nutrici, gli adattamenti all’ambiente e le diverse forme di comunicazione, i disegni e le dimensioni delle ali, i falsi occhi, gli elementi cromatici ed il loro significato nel mondo naturale.

A questa mostra è associata un’escursione guidata nel Parco dell’Antola: Alla scoperta della biodiversità ligure 1

La mostra si rivolge ad un pubblico dai 6 ai 14 anni; è aperta dal 23 ottobre al 4 novembre, dalle 09 alle 18 dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 19 il sabato e nei festivi.

L’ingresso è compreso nel biglietto del Festival.

La prenotazione è obbligatoria per scuole e gruppi, telefonando allo 010/2345.666.

BIGO

Anche l’ascensore panoramico Bigo offre ai partecipanti al Festival della Scienza uno sconto di 1 € sui biglietti adulti e ragazzi 4-12 anni. Salendo sul Bigo, è possibile fare una visita guidata alla città di Genova da una prospettiva unica ed insolita: la cabina dell’ascensore, che ruota su se stessa, consente di scoprire a 360° lo “skyline” della città vista dal mare, ammirare i campanili, le torri, i caratteristici tetti di ardesia e gli edifici antichi e moderni che emergono dal labirinto dei “caruggi”.

Un sistema audio accompagna la visita raccontando la storia dell’Area Porto Antico e del Centro Storico su un piacevole sottofondo musicale.

Ai partecipanti del Festival della Scienza, il Bigo riserva tariffe speciali 2 € (anziché 3) per gli adulti e 1,5 € (anziché 2,5) per i ragazzi.

Durante il periodo del Festival della Scienza, il Bigo sarà aperto tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 17.