iuc: stefano benni e la musica all’universita’

Roma-Alle 20.30 in Aula Magna La Sapienza , Stefano Benni e Paolo Damiani presentano il nuovo spettacolo Onehand Jack e Altri Strani Amori, da non perdere!
Onehand Jack e Altri Strani Amori è il titolo dello spettacolo che Stefano Benni e Paolo Damiani portano in scena dopo i successi dei precedenti spettacoli, dal recentissimo Omaggio a Nabokov a Sconcerto.

La serata, organizzata dalla IUC martedì 9 dicembre alle ore 20,30 presso l'Aula Magna dell'Università La Sapienza (p.le a. Moro, 5), unisce le parole dello scrittore e le parole della musica in modo nuovo e originale.
La prima parte dello spettacolo è dedicata a Onehand Jack, la storia di un contrabbassista con una mano sola, una meravigliosa cantante cieca, una città deteriorata e un riccastro fetente che vorrebbe comprare tutto. Ma, come nelle migliori favole il bene trionfa sul male. Per dirla con le parole di Benni: “questa città piena di grattacieli e bassifondi, di sax e mitra, pescecani e santi, imbellettata di luci e intossicata di fumo…, beh mi sembra che questa città, qualche volta, abbia un cuore. Un cuore che batte piano, affaticato, tenace, come il basso di Onehand Jack…”.

La seconda parte vede un incontro di improvvisazioni, su ritmi e poesie diverse: dagli Slow degli Amori Impossibili al Rap di Cappuccetto Rosso (dove una Cappuccetto Rosso dei giorni nostri incontra in metropolitana Lonesome Wolf,un tipaccio poco raccomandabile), dai due Blues per Billie (Holiday) e John al rock di Mamma Mettimi Giù, fino al Tango del Tirannicidio , e per finire un breve omaggio al Diavolo e ai due musicisti De Andrè e Jeff Buckey. Benni, oltre ad aver scritto i testi, è la voce recitante mentre Damiani è invece impegnato al contrabbasso e al violoncello.

Stefano Benni, autore di romanzi e racconti (Bar Sport, Terra!, Stranalandia, Comici spaventati guerrieri, Il bar sotto il mare, Baol, La compagnia dei Celestini, L'ultima lacrima, Elianto, Bar Sport 2000), ma anche poeta (Prima o poi l'amore arriva, Ballate), scrittore di saggi, giornalista, conduttore di seminari sull'immaginazione, Stefano Benni non è nuovo a contaminazioni tra poesia e musica.

Paolo Damiani, ha studiato composizione e strumento con Bruno Tommaso, Giorgio Gaslini e Frances-Marie Uitti. Ha collaborato con alcuni dei più prestigiosi musicisti del mondo, condividendo con alcuni di essi progetti stabili.

Biglietti: Interi euro 18,00 – euro 15,00; Ridotti euro 13,00 – euro 10,00.

Istituzione Universitaria dei Concerti
Lungotevere Flaminio 50 – 00196 Roma
web: www.concertiiuc.it