musica: accardo e canino insieme per iuc

Roma-Per i concerti della IUC, nell'Aula Magna dell’Università “La Sapienza” il recital del violinista Salvatore Accardo con il pianista Bruno Canino. Ultimo concerto prima della pausa natalizia, il recital di Accardo e Canino ha segnato un piacevole ritorno del violinista dopo alcuni anni di assenza dai cartelloni della IUC.

Pensate che gli annali della IUC datano la sua prima apparizione nelle nostre stagioni al 14 novembre del 1957, quando, appena quindicenne, esordì freschissimo vincitore del Concorso Paganini.
Da allora è cominciata una carriera più che quarantennale che lo ha visto impegnato come solista, musicista da camera, e in ultimo, come direttore d’orchestra: concerti nelle sale più prestigiose, collaborazioni con orchestre e direttori di primo piano, innumerevoli incisioni discografiche. Una tecnica prodigiosa (le sue interpretazioni di Paganini hanno fatto epoca) e una rara sensibilità musicale gli permettono di affrontare qualsiasi repertorio.

Il concerto di sabato è sicuramente tra quelli che non si dimenticheranno facilmente. In coppia con un Bruno Canino apprezzatissimo e importante pianista, i due hanno eseguito un programma che ha riscosso un grande successo tra gli appassionati dell'Istituzione Universitaria Concerti, chiudendo in bellezza la prima parte della programmazione dell'anno accademico 2002-2003.
Esecuzioni: A. Mozart Sonata in si bem. magg. KV 454, Johannes Brahms Sonata n.3 in re min. op. 108, Claude Debussy Sonata,
e Karol Szymanowski Tre capricci di Paganini.

Per info: www.conceriiuc.it