omaggio a roma: concerti gratis



Parte la Rassegna Omaggio a Roma. Il programma dei concerti fino al 1 ottobre. Ideata dal suo direttore artistico, il violinista Uto Ughi e promossa dall’Associazione “Omaggio a Roma” (Presidente onorario Innocenzo Cipolletta, coordinatore artistico il M° Marco Celli Stein) la manifestazione è alla terza edizione.

La volontà espressa da Uto Ughi è di avvicinare tutti alla musica classica, soprattutto i giovani, eredi della nostra società e di quel patrimonio immenso che è la nostra cultura.
È significativa a riguardo questa sua riflessione: Omaggio a Roma nasce e cresce con un obiettivo preciso, avvicinare il grande pubblico, e in particolare quello dei giovani, alla musica classica. Partendo da una convinzione profonda: la nostra cultura musicale è parte integrante della cultura di una nazione, e lo è ancora di più per la nostra, che può vantare una tradizione straordinaria sia in termini di autori che di interpreti. Ai giovani non viene offerta l’opportunità di scoprire la musica classica, gli viene tolta la “libertà di conoscenza”. E il rischio conseguente è un impoverimento della cultura di tutti.
Di fronte a questa situazione Omaggio a Roma non è solo una provocazione culturale, è, vuole essere, anche una provocazione civile.”

In programma ci sono dodici concerti , più una prova aperta ai giovani delle scuole medie superiori, eseguiti dal 12 settembre al 1° ottobre nei più prestigiosi e suggestivi spazi di Roma e Provincia.

Anche questa edizione, in ossequio allo spirito di Omaggio a Roma, vedrà artisti di prestigio internazionale da Uto Ughi che nel concerto inaugurale suonerà Il Cannone , famoso violino di Paganini, a Isaac Stern, a Carlo Maria Giulini , a Gianluigi Gelmetti , a Michele Campanella , a Rudolf Buchbinder, a Pierluigi Urbini, a Maryse Regard, a Marco Celli Stein e giovani talenti come l’Orchestra dei Giovani dei Conservatori, il diciassettenne violinista Augustin Hadelich e l’Orchestra Sinfonica Nazionale Giovanile e Infantile del Venezuela formata da 250 giovani.

I concerti sono ad invito gratuito fino ad esaurimento posti. La distribuzione dei biglietti: CTS via degli Ausoni 5 (informazioni: tel 06-4455262)

PROGRAMMA
mercoledì 12 settembre 2001 - ORCHESTRA “I FILARMONICI DI ROMA”
direttore e solista: Uto Ughi
Johann Christian Bach: Sinfonia in Re Maggiore n. 1 (op.3)
Allegro con spirito
Andante
Presto
Solisti: Uto Ughi – Maryse Regard
Antonio Vivaldi: Concerto in la minore per due violini, archi e cembalo
Allegro
Adagio
Allegro
Niccolò Paganini: Concerto n. 1 in Re Maggiore per violino e orchestra
Allegro maestoso (cadenza Sauret)
Adagio espressivo
Rondò: allegro spiritoso
ore 20.30 - TEATRO DELL’OPERA DI ROMA
Inaugurazione eccezionale quest’anno per l’esecuzione del Concerto n.1 in Re Maggiore per violino e orchestra di Paganini, che Uto Ughi eseguirà con il prezioso violino denominato “Il Cannone”, conservato in una apposita teca di Palazzo Tursi, sede del Comune di Genova. Lo strumento, appartenuto a Paganini che lo regalò alla sua città natale nel 1837, giungerà a Roma, in una rara apparizione pubblica, accompagnato dal Segretario Generale e dal liutaio di fiducia del Comune. Paganini chiamò questo violino “Il Cannone” per la sua voce possente e sonora, prediligendolo ad altri. Costruito dal celeberrimo liutaio Giuseppe Guarneri nel 1742, ha caratteristiche diverse dagli altri: è più lungo, più alto, la cassa armonica è più spessa dell’usuale e le due effe della tavola superiore hanno lunghezze differenti. Il concerto inaugurale vede anche la presenza, ormai consolidata a “Omaggio a Roma”, dell’Orchestra da Camera “I Filarmonici di Roma” (già Orchestra da Camera di Santa Cecilia) che eseguirà una sinfonia del compositore tedesco Johann Christian Bach. Uto Ughi ha mostrato uno straordinario talento sin dalla prima infanzia. Ha seguito gli studi sotto la guida di George Enescu e si è esibito in tutto il mondo con le più importanti orchestre sinfoniche. Considerato tra i maggiori violinisti del nostro tempo, Ughi suona con un violino Guarneri del Gesù del 1774, che possiede un suono caldo dal timbro scuro ed è forse uno dei più bei “Guarneri” esistenti, e con uno Stradivari del 1701, denominato “Kreutzer” perché appartenuto all’omonimo violinista a cui Beethoven aveva dedicato la famosa Sonata.

lunedì 17 settembre 2001 - VETRINA PER I GIOVANI INTERPRETI
violinista: Augustin Hadelich
pianista: Ilio Barontini
Johann Sebastian Bach: Partita n. 2 in re minore
Allemanda
Corrente
Sarabanda
Giga
Ciaccona
Maurice Ravel: Sonata in Sol Maggiore
Allegretto
Blues
Perpetuum mobile
Claude Debussy: Sonata in re minore
Allegro vivo
Intermède
Finale
Ludwig van Beethoven: Sonata in La Maggiore detta Sonata a Kreutzer
Adagio sostenuto – Presto
Andante con variazioni
Finale - Presto
ore 21.00 - TEATRO ELISEO
Per la vetrina dei giovani interpreti, “Omaggio a Roma” presenta quest’anno il violinista Augustin Hadelich, nato diciassette anni fa a Cecina (Livorno) da genitori tedeschi. Giovane di grande talento, ha ottenuto ad Oxford il “Prix d’Espoir Menuhin” ed ha al suo attivo più di 130 concerti in tutto il mondo. A soli nove anni, per il suo talento straordinario, Uto Ughi lo ha accettato all’Accademia Chigiana. Solo recentemente, grazie anche all’intensa passione per la musica, Hadelich è riuscito a superare i postumi delle gravi ustioni riportate in un incidente del 1999.

giovedì 20 settembre 2001 - ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE GIOVANILE E INFANTILE DEL VENEZUELA
direttore: Gustavo Dudamel
Richard Wagner: “Rienzi” Ouverture
Pyotr Il’ich Tchaikovsky: Sinfonia N. 4 in fa minore op. 36
Andante sostenuto – Moderato con anima ( in movimento di valse)
Andantino in modo di canzona
Scherzo : Pizzicato ostinato ( Allegro)
Finale : Allegro con fuoco
Marcia Slava
Manuel De Falla: da El sombrero de tres picos
Farruca
Danza de la vida breve
Silvestre Revueltas : Sensemaya
Pedro Elias Gutierréz: Alma llanera
Leonard Bernstein: da West side story Mambo
ore 20.30 - AUDITORIO PIO
In collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e il Ministero degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela
Dopo i consensi di pubblico ottenuti nella passata edizione con l’Orchestra Suzuki, composta da bambini che in tenerissima età apprendono l’insegnamento del violino, ecco quest’anno approdare alla rassegna di musica classica, fortemente voluta dal suo Direttore artistico Uto Ughi, l’Orchestra Sinfonica Nazionale Giovanile e Infantile del Venezuela. Un’Orchestra formata da 250 ragazzi di età compresa tra 12 e 16 anni che, diretta dal giovane Gustavo Dudamel, eseguirà musiche di Wagner, Tchaikovsky, De Falla, Rvueltas, Gutierréz e Bernstein. Nata da un grande progetto sociale che mira al recupero dei ragazzi disagiati attraverso la musica, l’Orchestra Sinfonica Nazionale Giovanile e Infantile del Venezuela trova ad Omaggio a Roma una vetrina che rende protagonisti anche giovani musicisti. Il concerto della serata sarà dedicato alla memoria del Maestro Giuseppe Sinopoli.

venerdì 21 settembre 2001 - ORCHESTRA DEL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA
direttore: Gianluigi Gelmetti
Giuseppe Verdi: Don Carlo - Atto II
“Ella giammai m’amò”
“Sono io dinanzi al Re”
Filippo II - Roberto Scandiuzzi
Grande Inquisitore - Paata Burtschuladze
Richard Wagner: Tristan und Isolde – Atto II
Isolde – Elisabeth Connell
Brangäne – Katja Lytting
Re Marke – Roberto Scandiuzzi
Tristan – Stephen O’Mara
Melot – Ulfried Haselsteiner
ore 20.30 - TEATRO DELL’OPERA DI ROMA in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma
Non poteva mancare un omaggio a Giuseppe Verdi nel centenario della morte del grande musicista. Sul podio a dirigere l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma il Direttore Gianluigi Gelmetti. Verdi e Wagner per una serata all’insegna della musica operistica. Gianluigi Gelmetti, attuale Direttore Principale dell’Orchestra del Teatro di Roma è con i suoi illustri predecessori un punto di riferimento internazionale di un ensemble che nasce nel 1880 con il Teatro Costanzi, trasformato in Teatro Reale dell’Opera di Roma nel 1928.

sabato 22 settembre 2001 - ORCHESTRA FILARMONICA DI FRANCOFORTE (ODER)
direttore: Marco Celli Stein
Gioacchino Rossini: La Gazza Ladra Ouverture
Giuseppe Verdi: I Vespri Siciliani Ouverture
La Traviata Preludio
Johann Strauss jr : Il Pipistrello Ouverture
Pyotr Il’ich Tchaikovsky: Giulietta e Romeo Ouverture – Fantasia
Anton Dvorak : Carnival Ouverture
ore 21.00 - TEATRO OLIMPICO
Replica: domenica 23 settembre, ore 21 – CATTEDRALE DI CIVITAVECCHIA
Quasi a voler suggellare la collaborazione tra il Teatro dell’Opera e “Omaggio a Roma”, assisteremo nel quinto concerto della rassegna ad un repertorio di musiche operistiche simile a quello proposto dall’Orchestra del Teatro dell’Opera con brani di Giuseppe Verdi nel centenario della sua morte. In questo caso è l’Orchestra Filarmonica di Francoforte (Oder) diretta dal Maestro Marco Celli Stein ad eseguire musiche di Rossini, Verdi, Strauss, Tchaikovsky e Dvorak. L’Orchestra, fondata nel 1971 è oggi annoverata tra le migliori formazioni musicali della Germania.

martedì 25 settembre 2001 - LEZIONE – CONCERTO
pianista: Michele Campanella
Robert Schumann: Papillons (op. 2)
Carnevale di Vienna (op. 26)
Allegro
Romanza
Scherzino
Intermezzo
Finale
Studi Sinfonici in forma di variazioni (op. 13) con i cinque studi postumi
ore 21.00 - AULA MAGNA UNIVERSITÀ “LA SAPIENZA”
Si ringrazia l’Istituzione Universitaria Concerti
Un appuntamento cardine di “Omaggio a Roma” è l’angolo didattico rivolto ai giovani per avvicinarli sempre più alla musica classica, scopo principale della rassegna ideata dal Maestro Uto Ughi. Quest’anno una lezione-concerto sarà tenuta dal pianista Michele Campanella nell’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” di Roma. Considerato tra i maggiori virtuosi ed interpreti lisztiani, Campanella ha affrontato in oltre 35 anni di attività molte tra le pagine della letteratura pianistica. Insignito di prestigiosi riconoscimenti ha suonato in tutto il mondo con le principali orchestre, collaborando con illustri direttori.

mercoledì 26 settembre 2001 - ORCHESTRA DEI GIOVANI DEI CONSERVATORI
per la vetrina giovani
direttore: Pierluigi Urbini
Coro Musicanova
direttore del coro: Fabrizio Barchi
William Byrd: Ave Verum
Antonio Vivaldi: dal Gloria in Re Maggiore
Gloria in excelsis
Johann Sebastian Bach: Ouverture in Re Maggiore per orchestra
Ouverture
Air
Gavotte 1-2
Bourrèe
Gigue
Georg Friedrich Haendel: dal Messiah
Alleluja
Wolfgang Amadeus Mozart: Sinfonia n. 29 in La Maggiore
Allegro moderato
Andante
Allegro con spirito
ore 21.00 - VILLA TUSCOLANA – FRASCATI
Replica: giovedì 27 settembre, ore 21 - BASILICA DI SANTA SABINA ALL’AVENTINO
Prosegue per la vetrina giovani il Concerto improntato sia alla musica sacra che strumentale con l’Orchestra dei Giovani dei Conservatori, diretti dal Maestro Urbini e con il Coro Musicanova. Nella suggestiva cornice di Villa Tuscolana a Frascati e della Basilica di Santa Sabina all’Aventino saranno eseguite musiche di Byrd, Vivaldi, Bach, Haendel e Mozart. L’Orchestra da Camera formata da archi e fiati nasce nel 1999, attraverso una serie di incontri avvenuti in vari Conservatori italiani tra il Maestro Uto Ughi ed alcuni giovani allievi segnalati per la loro bravura. Dunque i giovani nuovamente protagonisti della musica classica in un festival attento a concretizzare le loro potenzialità musicali.

sabato 29 settembre 2001 – PREMIO “OMAGGIO A ROMA” 2001
a CARLO MARIA GIULINI ed a ISAAC STERN
ORCHESTRA I FILARMONICI DI ROMA
direttore e solista: Uto Ughi
Ludwig van Beethoven: Romanza in Sol Maggiore
Romanza in Fa Maggiore
Ludwig Spohr: Concerto n. 8 in la minore per violino e orchestra
Eine Gesangszene
Allegro molto
Adagio andante
Allegro moderato
ore 20.30 - TEATRO DELL’OPERA DI ROMA
In collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma
Una serata evento quella che vedrà l’assegnazione congiunta del premio ”Omaggio a Roma 2001” ad Isaac Stern e a Carlo Maria Giulini. Due illustri personalità del mondo della musica, Stern e Giulini hanno cavalcato il nostro secolo nelle più importanti ribalte concertistiche internazionali, ottenendo riconoscimenti prestigiosi cui oggi si aggiunge il premio alla carriera “Omaggio a Roma”. Una carriera lunghissima, costellata da impegni concertistici ma anche da impegni di inestimabile importanza per la preparazione e la promozione di giovani musicisti, è quella di Stern, violinista tra i più grandi della nostra epoca. Prestigiosa si presenta anche la lunga attività che ha visto Giulini dirigere le più accreditate Orchestre del mondo partendo da quel debutto del 1944 che lo vide Direttore dell’Orchestra di Santa Cecilia in occasione del concerto celebrativo della liberazione di Roma. Chiude la serata Uto Ughi con l’Orchestra I Filarmonici di Roma, che eseguiranno musiche di Beethoven e Spohr.

domenica 30 settembre 2001 - RECITAL PIANISTICO
pianista: Rudolf Buchbinder
Franz Schubert: Quattro Improvvisi (op. 142 D 935) in La bemolle maggiore
in La bemolle maggiore
in Si bemolle maggiore
in fa minore
Ludwig van Beethoven: Sonata in fa minore n. 23 (op. 57) Appassionata
Allegro assai
Andante con moto
Allegro ma non troppo – Presto
ore 21.00 - AULA MAGNA UNIVERSITÀ “LA SAPIENZA”
L’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” di Roma ospita in questo undicesimo concerto il pianista austriaco Rudolf Buchbinder, fra i migliori talenti della sua generazione. Apprezzato soprattutto come interprete dei classici viennesi, in questo recital pianistico eseguirà musiche di Schubert e di Beethoven. “Ancora una volta Rudolf Buchbinder si dimostra uno dei più importanti e competenti interpreti di Beethoven” ha affermato il Frankfurter Allgemeine Zeitung in seguito all’interpretazione del “Nuovo Testamento” del repertorio pianistico: il ciclo di 32 sonate di Beethoven eseguite sino ad oggi in molte città fra cui Monaco, Vienna, Amburgo, Zurigo e Buenos Aires.

lunedì 1 ottobre 2001 - CONCERTO CONCLUSIVO
violinista: Uto Ughi
pianista: Rudolf Buchbinder
Ludwig van Beethoven: Sonata n. 7 per violino e pianoforte in do minore (op. 30/II)
Allegro con brio
Adagio cantabile
Scherzo: Allegro
Finale: Allegro
Johannes Brahms: Sonata n. 3 per violino e pianoforte in re minore (op. 108)
Allegro
Adagio
Un poco presto e con sentimento
Presto agitato
ore 21.00 - TEATRO OLIMPICO

PROVE APERTE DI UN CONCERTO
Durante il ciclo dei concerti, sabato 29 settembre , alle ore 10.30, presso l’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” , è previsto un incontro a carattere didattico-divulgativo tra il Maestro Ughi, l’Orchestra “I Filarmonici di Roma” e i giovani delle scuole medie superiori di Roma e Provincia

Tutte le informazioni su “Omaggio a Roma” possono essere reperite sul sito Omaggio a Roma


 

 

I 2 miracoli di Papa Francesco: accarezza una bambina e il tumore regredisce

Universinet.it - Salgono a due i miracoli di Papa Francesco....

 

Maturità 2017: tutte le materie

UNIVERSINET.IT - Maturità 2017 al via per  500mila rag...

 

Test Professioni Sanitarie Infermieristiche Riabilitazione

Universinet.it - Test di ammissione a Scienze Infermieristi...

 

Tampax alcolici: ecco chi ci ha provato e cosa gli è successo...

Universinet.it - Lei ha provato il tampax alcolico e ci racc...

 

Maturità 2105: sarà caccia al cellulare

Universinet.it - Dopo gli innumerevoli casi di fughe di noti...

film izle