Come nasce una stella e i suoi pianeti: Fomalhaut che rivoluzionerà la nostra comprensione dell’universo

Per la prima volta stiamo osservando come nasce un sistema planetario

L’architettura del sistema di anelli attorno a Fomalhaut. L’immagine è stata prodotta utilizzando i dati dello strumento Miri del telescopio spaziale James Webb. Crediti: András Gáspár
L’architettura del sistema di anelli attorno a Fomalhaut. L’immagine è stata prodotta utilizzando i dati dello strumento Miri del telescopio spaziale James Webb. Crediti: András Gáspár

Universinet.it – La stella Fomalhaut, situata nella costellazione del Pesce Australe a 25 anni luce dalla Terra, continua ad essere oggetto di grande interesse per gli astronomi. Grazie alle osservazioni del telescopio spaziale James Webb (Jwst), un team di ricercatori dell’Università dell’Arizona ha recentemente scoperto tre nuove strutture attorno alla stella, che potrebbero fornire importanti informazioni sulla sua formazione e sulla presenza di un sistema planetario attorno ad essa.

Utilizzando lo strumento Miri di Jwst, il team ha rilevato un nuovo anello intermedio di gas e polveri, che si trova tra il disco esterno e quello interno. Questo anello è separato dall’anello esterno da uno spazio vuoto già noto come “outer gap”, mentre dal disco interno è separato da una divisione mai osservata prima, chiamata “inner gap”. L’analisi delle immagini ottenute dallo spettrografo Miri ha inoltre permesso di individuare una caratteristica all’interno dell’anello esterno, chiamata “Great Dust Cloud”, una grande nube di particelle creata da una precedente collisione tra detriti. Secondo i ricercatori, questi nuovi dati suggeriscono che Fomalhaut sia circondata da un complesso sistema planetario, con attività planetaria in corso. La geometria degli anelli circumstellari di detriti e le indicazioni dei massicci eventi di collisione che hanno portato alla formazione delle nubi “Fomalhaut b” e “Great Dust Cloud” evidenziano l’esistenza di un sistema planetario attivo attorno alla stella.

Le osservazioni di Fomalhaut sono particolarmente importanti per comprendere la formazione e l’evoluzione dei sistemi planetari, in quanto la stella si trova in una fase di evoluzione simile a quella che ha caratterizzato il nostro Sistema solare nei primi 100 milioni di anni di vita. Studiare il sistema planetario di Fomalhaut potrebbe quindi fornire importanti informazioni sulla formazione e l’evoluzione dei pianeti, non solo attorno a questa stella, ma anche in generale. Le nuove scoperte effettuate dal team di ricercatori dell’Università dell’Arizona rappresentano un importante passo avanti nella comprensione del sistema planetario di Fomalhaut e nella nostra conoscenza dell’universo. Le prossime osservazioni della stella potrebbero fornire ulteriori informazioni e conferme sulla presenza di pianeti attorno ad essa.