Crolla liceo a Torino 1 morto e 18 feriti

le macerie in aula
le macerie in aula

UniversiNet.it – Torino, Rivoli, uno studente è rimasto ucciso e una ventina di compagni di classe sono ricoverati in gravi condizioni, per un ragazzo si teme una possibile paralisi permanente, a causa dell’improvviso crollo del controsoffitto del prestigioso liceo “Darwin”. Il ragazzo rimasto ucciso si chiama Vito Scafidi, famiglia di origine siciliana, di 18 anni, che frequentava la quarta G.
Ha invece riportato fratture alla colonna vertebrale con lesioni al midollo Andrea M., 17 anni, il più grave dei tre feriti che sono ricoverati nell’ospedale Cto di Torino. Proprio lui

La vittima Scafidi di 18 anni
La vittima Scafidi di 18 anni
rischierebbe la paralisi. Il giovane è stato sottoposto ad un intervento chirurgico durato sei ore che i medici hanno definito «tecnicamente riuscito», ma serviranno diversi giorni per sapere se potrà tornare a camminare. Non è esclusa, per lui, una nuova operazione. Il giovane è ora in coma farmacologico. Nel centro grandi traumi è ricoverata anche Cinzia P. che ha invece subito un trauma cranico con commozione cerebrale. La terza ragazza ferita ricoverata al Cto, Federica A., che ha riportato frattura di piccola entità e un trauma cranico, è nel reparto piccoli traumi. Sul fronte degli altri feriti, un ragazzo è alle Molinette (ha riportato fratture lombari), altri sei sono ricoverati all’ospedale di Rivoli e sette a quello di Orbassano.

Ancora una tragedia causata dall’incredibile abbandono in cui è lasciata la scuola italiana. Aule fatiscenti, laboratori inesistenti e palestre spesso inagibili: quanti ragazzi dovranno morire prima che si provveda a mettere a norma le scuole italiane? Pe