lingua e letteratura inglese medievale

Con quest'esame torniamo alle origini della lingua inglese: vediamo alcuni suggerimenti per non trovarsi in difficoltà.



Il corso riguarda Geoffrey Chaucer e John Giwer come interpreti di Ovidio ed è diviso fondamentalmente in quattro parti: la prima riguarda tre testi fondamentali della letteratura medievale inglese, The owl and the nightingale, Ormolum e Piers Plowman, di cui è necessario sapere lettura, traduzione e commento filologico; seguono altri quattro testi di cui viene chiesta solo la lettura e la traduzione; una domanda su un autore o un’opera affrontati nella storia della letteratura inglese medievale; infine, la lettura, la traduzione e l’invito a fare un confronto tra Ghaucer e Gower circa il diverso spunto che entrambi hanno tratto da racconti di Ovidio.

Libri di testo: 1) Larry Benson The riverside Chaucer edizione O.U.P.; 2) G. C. Macaulay The english works of John Gower, in due volumi limitatamente ai racconti della Confessio Amantis affrontati durante il corso; 3) F. Mossè, A handbook of middle english, Baltimore; 4) un manuale di storia della letteratura inglese a scelta tra: – A. Baugh, A literary history of england, volume 1; – P. Boitani, La letteratura del medioevo inglese; – J. A. W. Bennet-D. Gray, Middle english literature.

All’appello: ci si iscrive tramite i terminali Sifa e non è possibile dividere la parte istituzionale da quella monografica: di entrambe si occupa la professoressa Savoia. All’esame preparatevi a lettura, traduzione e commento di tre brani tratti dal libro A handbook of middle english; a una lettura con traduzione e commento di alcuni autore tra cui Ovidio, Chauce e Gower e a fare confronti, dopo aver letto dei passi dell’inglese medievale.

Tempo: almeno due mesi.

Difficoltà: 8; la difficoltà principale è costituita dal commento filologico e dalla lettura e traduzione dei testi.

Gradimento: 9; l’esame è molto interessante perché permette di conoscere lo sviluppo filologico e letterario della lingua inglese.

Suggerimenti: fate molta attenzione alla parte filologica, alla lettura (la pronuncia dell’inglese medievale è molto diversa da quella dell’inglese di oggi!) e alle analogie e differenze di Chaucer e Gower rispetto a Ovidio.

Numero iscritti per appello: circa 20.

Percentuale promossi: intorno al 70%.

Numero appelli in un anno: generalmente uno al mese, ma può capitare che salti qualche appello: controllare sui terminali o nella bacheca di Anglistica.

Totale pagine: circa 8000.

Attenzione: con la riforma universitaria il programma d'esame potrebbe essere cambiato; consultatelo in facoltà prima di sostenere l'esame.






[Torna alla homepage di SCIENZE UMANISTICHE]

Exit mobile version