Ryan Air: “Epic Fail e figuraccia mondiale”

Epic fail Ryan Air lascia a terra 400.000 viaggiatori. Cosa dice l'ENAC?

RyanAir
ryanair figuraccia

Universinet.it – Incredibile figura di merda di Ryan Air con i suoi clienti. Annulla per motivi strettamente aziendali centinaia di voli in tutta Europa. Lascia a terra oltre 400.000 clienti avvertendoli solo poche ore prima del volo. Anche i rimedi offerti dalla compagnia aerea, pur trincerata dietro “le norme e i codici delle leggi europee”, sanno di beffa. Che senso ha proporre un volo magari il giorno dopo? Oggi i cittadini europei usano gli aerei Ryan Air come un taxi per muoversi per lavoro, studio, divertimento. Se ho prenotato il tal giorno e non il giorno successivo, magari è perchè voglio partecipare a un concerto a Londra, un incontro di affari a Parigi o una gara sportiva in Spagna.

Veramente ridicolo quello che ha fatto Michael O’Leary che ha continuato a ripetere: “Solo il 2% dei nostri viaggiatori rimarrà a terra”, come se fosse una scusante invece che una aggravante. Il 2% sarebbero 400.000 viaggiatori, un numero enorme. Un danno di immagine incalcolabile.

Spiace vedere come la compagnia aerea che aveva rotto il monopolio delle grandi linee aeree di bandiera e reso possibile la mobilità in Europa ora pensi solo a fare quattrini.
Dove sono la commissione europea e le varie società di controllo dei voli nazionali? Cosa dice Vito Riggio, presidente dell’ENAC in Italia, l’ente nazionale per l’aviazione civile?

Questa è la compagnia aerea che si prepara a rilevare Alitalia, e tanto per gradire ha già iniziato a comportarsi come tale, replicandone i peggiori vizi.

In questa corsa al tanto peggio tanto meglio, al trattiamo i passeggeri come bestie da mungere, la tracotante Ryan Air ha anche annunciato che da Novembre si potrà imbarcare un solo bagaglio a mano. La ciliegina sulla torta…. in faccia a O’Leary!