Orale Maturità 2012 la dieta per aumentare la serotonina

Maturità
La dieta della maturità

UniversiNet.it – Maturità, anche la dieta può aiutare all’orale della maturità. Ecco la migliore alimentazione per la maturità. Tutti i consigli di UniversiNet.it per una dieta equilibrata buona e sana per affrontare l’esame orale di maturità. Mens sana in corpore sano ma non solo, ecco tutto quello che dovete sapere per superare al meglio l’esame di maturità.

Qual’è la dieta utile per affrontare i giorni dell’orale della  maturità? Ecco i consigli raccolti per UniversiNet.it  dal Direttore Renato Reggiani: “Prima cosa, non saltate la colazione che deve contenere almeno un quarto dell’ energia calorica giornaliera onde evitare crisi ipoglicemiche, con sonnolenza e stanchezza che colpiscono durante la mattinata e possono compromettere la prova d’esame’. L’organismo deve avere il tempo di assimilare i pasti e come un’abbondante colazione, seguita da pasti equilibrati, possano aiutare a superare lo stress psichico della maturità”.

Il buon sonno è il miglior alleato: no cioccolata e superalcolici

Il cattivo sonno e’ infatti il primo nemico del maturando che per dormire bene, la notte prima degli esami, dovra’ mettere al bando gli alimenti di difficile e lenta digestione come caffe’, cioccolata, superalcolici, alimenti in scatola, sacchetti di patatine o salatini e tutti gli alimenti con abbondanza di curry, pepe e paprika e sale.

Cenare leggeri è meglio: si pasta o riso o Giapponese, NO al Cinese e ai fritti Tex Mex

A cena consigliati tutti i piatti della nostra tradizione in particolare quelli a base di pasta o riso, legumi, fagioli,ceci, uova bollite, carne, pesce, formaggi freschi.
Con cui è anche possibile preparare delle comode insalate di pasta o riso da consumare in compagnia di amici prima di un ultimo ripasso.
Sconsigliati i cibi del ristorante cinese o messicano troppo ricchi di glutammato che oltre a rendere difficile la digestione può avere effetti negativi sulla concentrazione aumentando i tempi della digestione, anche perchè spesso usato su cibi fritti o glassati.

La Verdura  e la frutta sono ottime alleate: SI Spremute e si alle insalate no a cipolla e aglio

Tra le verdure al primo posto le insalate a foglia larga come la lattuga, seguita da radicchio rosso,  per le loro spiccate proprieta’ sedative conciliano il sonno, a rischio cipolla e aglio che anche se ottime per la salute potrebbero provocare effetti imprevisti sull’alito del maturando di fronte alla commissione.

Serotonina il super alleato: Frutta a volontà e dolcetti di incoraggiamento per aumentare la seroronina, il neurotrasmettitore del relax e concentrazione

Ammessi anche i dolcetti di incoraggiamento, biscotti e dolcetti a base di latte o miele, ottimi quelli della tradizione sarda o siciliana, che  ricchi di carboidrati semplici, hanno una ottima azione antistress.
Un bicchiere di latte tiepido, giusto prima di andare a dormire, oltre a diminuire l’acidita’ gastrica, mette in circolo durante la digestione elementi che favoriscono una buona dormita per via di sostanze, presenti anche in formaggi freschi e yogurt, che sono in grado di ridurre insonnia e nervosismo.
Sono alimenti che contengono un aminoacido, il celebre “triptofano”, la cui azione facilita l’aumento della serotonina, il neuromediatore del benessere e il neurotrasmettitore cerebrale che stimola il relax.
Si può abbondare con frutta e verdura di stagione, fragole o ciliege,  mangiate durante l’ultimo ripassino appagano e rendono più sicuri. Ottima colazione durante il tema di maturità una mela o una arancia.

Coccolarsi aiuta: Infuse e tisane

Infusi e tisane, dolcificati con miele, creano un clima di relax e di piacere che distende la mente e la rende piu’ pronta a rispondere alle sollecitazioni della commissione’.

No alle diete sotto maturità: Quante calorie sotto esame?

Per i nutrizionisti, un maturando di 17/18anni ha bisogno di circa 2700 calorie per i ragazzi e 2300 calorie per le ragazze.