Il Grande Teatro per le scuole al Sistina

 

UniversiNet.it –  Dopo il lusinghiero successo registrato nella passata stagione con 11 titoli e 47 repliche per un totale di oltre 51.000 presenze, anche quest’anno Il Sistina propone, per il mondo dei ragazzi, delle scuole e non solo, un ricco cartellone di spettacoli teatrali e commedie musicali, che rispondono pienamente alle particolari, e sempre in fermento, esigenze del pubblico. La stagione dedicata al teatro ragazzi si compone di tre iniziative: Banchi di Teatro, direzione artistica di Enzo Garinei, Mattina in Musical, direzione artistica di Anna Maria Piva, a cui Il Sistina ha affidato l’intera organizzazione, e A Teatro con Mamma e Papà rassegna parallela nell’ambito della quale verranno riproposti gli spettacoli in cartellone presenti in “Banchi di Teatro” e “Mattina in Musical” che offre alle famiglie l’opportunità di vivere le magiche emozioni del Teatro anche la Domenica mattina alle ore 11.00. Un cartellone con testi e storie inserite nel programma scolastico di formazione, con riferimento a opere letterarie italiane e straniere di rilevanza didattica, ma anche spettacoli inediti meticolosamente curati nei costumi, nelle musiche, nelle scenografie. La magia dello spettacolo teatrale mette in moto la fantasia, il gioco, il divertimento, la curiosità e l’interesse dei bambini di tutte le età e offre un punto di vista unico sulla vita che aiuta i giovani a ritrovare la voglia di sognare. Hansel e Gretel, Scrooge, gli eroi Africani, Orientali, Sud Americani e Nomadi, Arlecchino, Calandrino, I Sette Re di Roma, Renzo e Lucia, Cassandra, il Fantasma di Canterville, Don Silvestro e Clementina prenderanno per mano il giovane pubblico e lo trasporteranno con la leggerezza dei sogni nella scatola magica del Teatro.

Nelle date dell’ 1 – 2 Ottobre 2009 al GLOBE THEATRE di Roma (largo Acqua Felix – Villa Borghese) si segnala un Evento Straordinario: lo spettacolo “ARLECCHINO”, in cartellone in Matinée al Teatro Il Sistina, scritto e diretto da  Tommaso Paolucci. Lo spettacolo sarà preceduto da una visita guidata all’interno di questo particolare spazio teatrale ispirato alla tradizione del teatro elisabettiano. Per preparare i ragazzi a questa tipologia di spazio e di rappresentazione l’organizzazione invierà preventivamente delle dispense informative.

Gli spettacoli per le scuole Stagione 2009-2010

  • il 30 ottobre La compagnia della rancia Presenta “cats”
  • dal 27 al 29 novembre Il Sistina srl Presenta “I sette re di roma”
  • Il 3-4-9-27 dicembre 7 e 8 gennaio Il Sistina srl Presenta “Aggiungi un posto a tavola”
  • Il 11 dicembre Opera domani presenta “Hansel e Gretel”
  • Dal13 al18 Dicembre La Compagnia delle Stelle e il Teatro delle Arti di Salerno presentano “Canto di Natale” 
  • Dal 2 al 5 e il 7 febbraio la compagnia delle stelle presenta “Promessi sposi”
  • Dal 9 al 12 e il14 febbraio La compagnia giovani de Il Sistina In collaborazione con I Giovani Del Ghione Presentano “Arlecchino”
  • Dal 9 al 12 marzo e dal 16 al 19 marzo Il Sistina srl Presenta “Cassandre”
  • Il 25-26-28- 30 e 31 marzo la compagnia delle stelle presenta “Le Novelle Di Calandrino, Bruno e Buffalmacco”
  • Dal 13 al 16 e il 18 aprile Dal 20 al 23 aprile la compagnia delle stelle presenta “Il Fantasma Di Canterville”
  • Dal 27 al 28 aprile la compagnia delle stelle in collaborazione con il teatro delle arti di salerno presenta “Odissea” the musical
  • Il 6 e il 12 maggio La compagnia della rancia Presenta Manuel frattini in “Pinocchio” Uno spettacolo di saverio Marconi
  • Il 18-19-23 Maggio Compagnia di danza mimma testa presenta “Favole in viaggio”

Il Sistina presenta

I sette re di roma

di Luigi Magni – Musiche di Nicola Piovani –

Regia di Enzo Garinei dalla regia originaria di Pietro Garinei

La storia mitica descrive uomini e dei , antichi padri e divinità indigene , seguendo poi la fondazione della città quadrata , di cui Romolo è il primo dei sette Re , vestito di pelle di pecora. Introduce e commenta gli avvenimenti e le origini della città Giano Bifronte, il Dio del principio e della fine, il Dio del tempo, che racconta ed affianca le alterne vicende delle teste coronate, quasi dirigendo sapientemente l’azione degli uomini, dimostrando di conoscere bene il loro comportamento, che non cambia affatto nonostante il passare dei secoli. La rassegna delle teste coronate prosegue con l’anziano e timoroso Numa Pompilio al quale si affianca la mitica ninfa Egeria, per continuare con il bellicoso Tullo Ostilio, e poi Anco Marzio, con il quale si fa strada l’ipotesi di una Origine meno fatale, ma più plausibile. Roma, dunque, punto di incontro e di scontro tra le due civiltà preesistenti, quelle dell’Etruria e della Magna Grecia, infatti la vicenda prosegue con Tarquinio Prisco, sotto cui diventa provincia etrusca, fino a che il re viene ucciso con un colpo di ascia alla testa, coinvolto nei sortilegi della moglie-la strega Tanaquilla. Segue l’enigma di Servio Tullio: è romano o etrusco? Questione appassionante!…fino al gran finale, con Tarquinio il Superbo, etrusco e tiranno….prototipo che sarà imitato nel tempo. Due secoli di storia prima dell’irruzione nella scena di Lucrezia, primo personaggio femminile della storia….meglio tardi che mai! Come nella tradizione di Magni, numerose le allusioni ed i riferimenti alla realtà contemporanea , e l’esortazione a nutrire un po’ più di rispetto e di amore per una città che , nel bene e nel male ,si trascina ventisette secoli di storia. Un modo divertente, colto, pieno di grandi musiche, effetti speciali e coreografie per scoprire ed amare la storia di Roma.

Il Sistina presenta

Gianluca Guidi e Enzo Garinei

Aggiungi un posto a tavola

commedia musicale di Garinei e Giovannini scritta con Jaja Fiastri – musiche di Armando Trovajoli; coreografie di Gino Landi; scene e costumi di Giulio Coltellacci

Regia originale di Pietro Garinei ripresa da Enzo Garinei

Torna in scena, per i 60 anni del Sistina, uno degli spettacoli più amati targati Garinei e Giovannini: Aggiungi Un Posto a Tavola

Questa commedia musicale, diventata oramai un classico del teatro italiano, è  stata rappresentata per la prima volta nel 1974 ed è nata dalla penna di Garinei e Giovannini con la collaborazione di Jaja Fiastri e dalla partitura di Armando Trovajoli. Fin dalla sua prima rappresentazione ha conquistato il cuore del pubblico che ha applaudito i suoi personaggi in ogni angolo del mondo. Rarissimo caso di commedia veramente internazionale è stata rappresentata in oltre 50 versioni dalla Russia all’Inghilterra, dal Brasile alla Cecoslovacchia, dall’Austria all’Argentina e poi in Messico, in Perù e in Spagna. Spettacolo unico e particolarissimo trova il suo successo, oltre che nelle invenzioni del testo e delle musiche, nella perfetta macchina teatrale inventata da Giulio Coltellacci che firmò scene e costumi. La canonica, la piazza con il sagrato, l’Arca si succedono in maniera continua grazie ai due girevoli che danno vita a cambiscena che spesso hanno strappato l’applauso a “scena aperta”. In questa versione ritroviamo le coreografie di Gino Landi, tra i più apprezzati e conosciuti coreografi italiani e storico collaboratore della ditta G&G e autore delle coreografie originali. La storia, liberamente ispirata a “After me the deluge” di David Forrest, narra le avventure di Don Silvestro e del suo paese, scelti da Dio per costruire una nuova arca e salvarsi dal secondo diluvio universale. Ma non tutto è così semplice. Un sindaco tirchio e invidioso, Clementina, la sua giovane figlia innamorata, Toto, il giovane ragazzo campagnolo e Consolazione la donna di vita redenta dall’amore sono le variabili che producono divertimento e risate per tutte le oltre due ore di spettacolo. Gianluca Guidi, attore e cantante di talento che il pubblico italiano ben conosce e apprezza, indosserà, siamo sicuri con naturalezza, la tonaca di Don Silvestro portandogli in dote la sua innata simpatia e comunicatività. Nel ruolo del Sindaco Crispino torna Enzo Garinei, che qui firma anche la ripresa della regia originale. Il resto del cast, compresi i 20 solisti che danno vita ai vari personaggi della storia, è in via di definizione.

Associazione Lirica Concertistica Italiana – Opera Domani  – Regione Lombardia

Hansel e Gretel ovvero il farsi di un destino

Commedia fiabesca in tre quadri.  Musica di Engelbert Humperdinck.

Libretto di Adelheid Wette.

Prima rappresentazione: Weimar, 23 dicembre 1893

Adattamento musicale Alberto Cara – Adattamento drammaturgico Federico Grazzini, Riccardo Bani – Scene e costumi Francesco Givone  – Light designer Federico Grazzini

Direttore  Giacomo Sagripanti – Regia Federico Grazzini

Con: Hansel Chiara Brunello, Francesca Pierpaoli – Gretel Pervin çakar, Simona Di Capua, Mariangela Sicilia – Strega / Madre Sara Rossi, Debora Troja – Padre Stefano Cianci, Andrea Tabili – Sabbiolino Pervin çakar, Simona Di Capua, Mariangela Sicilia – Animatori Andrea Corsi, Marco Ferro, Ivan Taverniti

Orchestra 1813 – Nuovo allestimento Progetto Opera domani… XIII edizione

Da tredici anni As.Li.Co. insieme a Regione Lombardia e con il sostegno ed il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ed il contributo della Fondazione Cariplo propone Opera domani, un progetto di lirica per bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie volto a mettere in moto l’interesse dei ragazzi per l’opera. La peculiarità del progetto sta nella partecipazione attiva del pubblico allo spettacolo. As.Lo.Co. propone un percorso didattico per gli insegnanti della scuola dell’obbligo (As.Li.Co. è soggetto riconosciuto per la formazione del personale della scuola – art. 66 del vigente C.C.N.L. e artt. 2 e 3 della Direttiva n. 90/2003.), dopo aver frequentato il percorso didattico con i loro insegnanti i ragazzi assistono alla recita cantando dalla platea alcune arie, assumendo così la parte del coro. La nuova produzione di Opera domani per il 2009 sarà dedicata ad Hansel e Gretel di E. Humperdinck. La scelta di quest’opera segna un felice ritorno alla fiaba e permetterà di lavorare, oltre che sulla musica post-romantica di Humperdinck, sui temi della nota fiaba dei fratelli Grimm (scuole primarie), e di formulare una proposta di riflessione sulla “verità delle fiabe, che è la verità della nostra immaginazione…” (scuole secondarie).

Lo spettacolo ha una durata prevista di 75 minuti, la struttura dell’opera e le sue peculiarità vengono rispettate e mantenute, proprio per proporre ai ragazzi una vera opera in miniatura e non una sua riduzione sommaria e semplicistica. Di Hansel e Gretel sono previste 84 repliche in Italia, di cui circa 10 dedicate espressamente alle famiglie, sotto all’insegna TUTTI ALL’OPERA per permettere ai ragazzi di tornare a teatro accompagnando i loro genitori

La Compagnia delle stelle e il Teatro delle Arti di Salerno presentano

Canto di Natale

Dal racconto di Charles Dickens, Libero adattamento di Raffaele Speranza- Regia di Gaetano Stella

Un nuovo allestimento! Il vecchio avaro Scrooge riscopre la magia del Natale, festa dei buoni sentimenti e dello stare insieme ai parenti più stretti e a chi si vuole bene. Una favola fuori del tempo liberamente tratta dal celeberrimo racconto di Charles Dikens che vedrà in scena interagire attori in carne ed ossa con i “fantasmi” del natale passato, del natale presente e quello futuro, impegnati in una evocativa missione per sottrarre alla sua triste sorte il protagonista, ignaro di quanto lo attende.“Che cos’è il Natale, se non il momento in cui ti ritrovi più vecchio di un anno senza essere di un’ora più ricco!” continua a ripetere Scrooge, brontolando per le sue “gravi” sventure economiche. Ma il suo ex- socio, Marley, avaro come Scrooge e morto alcuni anni prima, si unisce all’esercito dei fantasmi, mostrandogli a cosa lo ha condannato, dopo la morte, l’essere stato egoista durante la vita: una catena pesantissima gli cinge la vita e lo costringe ad una espiazione perenne e ciò che è peggio è che non v’è rimedio! Una commedia musicale dai costumi accattivanti, ricca di idee, citazioni ed emozioni per avvicinarsi in modo speciale ad un autore tra i più grandi della letteratura inglese e per rivivere nel migliore dei modi la magia delle festività natalizie.

La Compagnia delle Stelle presenta

Promessi sposi

Dal Romanzo di Alessandro Manzoni – Commedia Musicale

Avvincente trasposizione teatrale dell’opera più rappresentativa del Risorgimento e del Romanticismo italiano. Lo spettatore attraverso una complessa e maestosa tessitura di musiche originali, danze suggestive, scenografie e costumi d’epoca, viene guidato all’interno della travagliata storia d’amore tra Renzo e Lucia. La rivisitazione teatrale e musicale del romanzo dà vita ad un grandioso show che, attraverso i particolari codici espressivi del Musical, interpreta e rappresenta il senso profondamente cristiano dell’opera: i contrapposti egoismi degli esseri umani causano dei disastri, ma Dio non abbandona l’uomo e la Fede nella Provvidenza ristabilisce ogni equilibrio nelle vite degli esseri umani.

La Compagnia Giovani de Il Sistina in collaborazione con i Giovani del Ghione presentano

Arlecchino, commedia ridicolosa

Rielaborazione da Carlo Goldoni e Dario Fo di Tommaso Paolucci – scenografia di Antonio Angeletti – Romano Bibini – Costumi di Gabriella Eleonori– Realizzazione Fondali di Ada Borgiani – Realizzazione maschere Sartori – Regia Tommaso Paolucci

Con: Marco Simeoli – Pulcinella, Antonio Rampino – Pantalone-Cameriere locanda, Natale Russo – Brighella, Cameriere locanda e Facchino, Rodolfo Mantovani – Balanzone, Andrea Galatà – Silvio, Serena Ventrella – Clarice, Chiara Politanò – Smeraldina, Andrea Bartola – Arlecchino, Silvia Delfino – Beatrice in abiti da uomo, Luigi Moretti – Florindo ed Oste

Dal 9 al 12 febbraio e replica straordinaria il 14 sarà in scena ”Arlecchino. Commedia ridicolosa in musica”, uno spettacolo musicale frutto della miscela dei testi originari di Carlo Goldoni e del premio Nobel Dario Fo che ripropone la tradizione del Teatro dell’arte in modo divertente ed originale: Arlecchino, Pantalone, il Dottore, Brighella, Smeraldina e il Capitano ci aiuteranno ad entrare nel gioco fantastico del teatro e ad incontrare momenti di vita dei comici del 500. La fame, la paura, il freddo, il successo, i viaggi ed il teatro coroneranno questo momento spettacolare; le canzoni, fra le più popolari del 500, e le coreografie faranno apparire e sparire questo gran carro di maschere che viaggia nella magia del teatro. Un’occasione unica per vivere al Sistina l’atmosfera del carnevale ed apprezzarne i suoi contenuti più veri. A completare il cast: Antonio Rampino (Pantalone-Camerire), Natale Russo(Brighella-facchino).Uno spettacolo da non perdere.

Il Sistina presenta

Cassandre

Di Marco Simeoli e Massimo Natale – Musica Roberto Colavalle

Regia Massimo Natale

Cassandre è  uno spettacolo particolare. Al centro della scena: un’attrice e un musicista. I loro strumenti un pianoforte, una chitarra, monologhi, racconti, testimonianze, articoli di giornale, canzoni. L’unione di generi, stili e discipline  per raccontare, in un continuo alternarsi di epoche e atmosfere, alcune figure emblematiche che nella storia si sono trovate, loro malgrado, a vestire i panni della sfortunata e predestinata sacerdotessa. Cassandra, infatti, era una dei 50 figli di Re Priamo di Troia alla quale il Dio Apollo aveva assegnato il potere di predire il futuro e la maledizione, per non aver voluto ricambiare il suo amore, di non essere creduta. Si parte da quei testi nei quali Cassandra è stata evocata e raccontata: ecco quindi L’Iliade e l’Odissea di Omero, le Troiane di Euripide i Sepolcri di Ugo Foscolo e l’Orlando Furioso dell’Ariosto. Si prosegue poi con figure contemporanee e sfortunate come la giornalista veneta Tina Merlin che, con i suoi articoli di denuncia, predisse la catastrofe della diga del Vajont che costò la vita a 2000 persone, o l’economista Premio Nobel americano Paul Krugman, che in tempi non sospetti preannunciò l’attuale gravissima crisi economica mondiale tanto da essere definito dalla stampa usa “la grande Cassandra”. Non mancano anche riferimenti letterari moderni come quelli alla Cassandra di Christa Wolf, un libro che è anche una testimonianza sulla situazione storica e sociale dei giorni nostri. Uno spettacolo che attraverso questi racconti vuole stimolare e sottolineare l’importanza dell’impegno sociale e civile di tutti e la necessità della testimonianza e della denuncia di tutti quei fatti che spesso ci troviamo a vivere, subire e troppo spesso trascurare. Testimonianze e denunce da “urlare” anche quando si ha il sospetto che rimarranno inascoltate.

La Compagnia delle Stelle presenta

Le Novelle Di Calandrino Bruno e Buffalmacco

Dal  Decameron di Giovanni Boccaccio – Commedia Musicale

Una frizzante e divertente commedia musicale che trae la sua linfa da alcune delle novelle del Decameron di Giovanni Boccaccio. Calandrino è il personaggio più comico dell’opera è un uomo sciocco e credulone che pensa però di essere molto furbo, divenendo perciò il bersaglio preferito di divertenti scherzi di Buffalmacco,  Bruno, della moglie Monna Tessa e della bella locandiera Madonna Isabella. Un ricco cast di attori, cantanti e ballerini, attraverso una straordinaria tessitura di musiche, coreografie e battute esilaranti, ricreano sul palco l’atmosfera di una grande festa  in costume d’epoca, in cui l’allegria e il divertimento dilagano coinvolgendo il pubblico, che non potrà trattenere le risate.

La Compagnia delle Stelle presenta

Il Fantasma Di Canterville

dal Romanzo di Oscar Wilde – Commedia Musicale di Franco Travaglio – Coreografie Marco Sellati

Regia di Marco Lapi     –

Una nuova e avvincente produzione nata dal genio creativo di Franco Travaglio. Il Fantasma di Canterville è una storia buffa e nello stesso tempo magica. Che c’è di più buffo di un vecchio fantasma scozzese alle prese con una modernissima famiglia americana, che tenta invano di terrorizzare suscitando solo una leggera insofferenza? Il Musical attraverso la sapiente regia di Marco Lapi mette in scena l’incontro del vecchio e del nuovo, della poesia con la pragmaticità, dei sentimenti e dell’ironia, in un rutilante caleidoscopio di emozioni, trovate, gag, risate, canzoni e coinvolgenti coreografie realizzate da Marco Sellati.. In scena, oltre ai due protagonisti, uno straordinario cast di 15 tra attori, ballerini e acrobati che creano una variopinta tavolozza di caratteri e personaggi brillanti e divertenti.

La Compagnia delle Stelle in collaborazione con il Teatro delle Arti di Salerno

presenta

Odissea  the musical

Un musical di Marco e Massimo Grieco

Una straordinaria trasposizione musicale del Poema Epico per eccellenza, che racconta la storia di Ulisse e delle sue peregrinazioni. Lo spettacolo rispetta il tessuto e la trama dell’opera, ma allo stesso tempo ne enfatizza il linguaggio in modo da coinvolgere lo spettatore che, trascinato da musiche coinvolgenti, coreografie avvincenti e scenografie virtuali, avrà la sensazione di essere parte della storia e di compiere un viaggio a ritroso nel tempo e nella memoria. Un’opera imponente arricchita da un numeroso cast di professionisti tra cui attori, cantanti, ballerini e grandi nomi del Musical internazionale.

Compagnia della Rancia presenta

Pinocchio il Grande Musical

Uno Spettacolo Di Saverio Marconi –  Musiche Dodi Battaglia, Red Canzian e Robi Facchinetti

Liriche Stefano D’Orazio e Valerio Negrini – Testo Pierluigi Ronchetti e Saverio Marconi

Regia Saverio Marconi

Pinocchio, uno dei più grandi musical mai realizzati in Italia, dopo aver incantato oltre 350.000 spettatori di ogni età con un allestimento colossale in stile Broadway, torna in scena nei teatri italiani in autunno. Lo spettacolo in agosto sarà rappresentato in lingua originale all’Opera Theatre dell’Arts Center di Seoul: uno dei simboli italiani più conosciuti nel mondo potrà essere applaudito anche dal pubblico coreano, e il regista Saverio Marconi è al lavoro proprio in questi giorni per preparare la nuova versione del musical adattata a una platea internazionale. La stampa ha accolto con entusiasmo lo spettacolo sin dal suo debutto nel marzo 2003, definendolo come la più grande produzione italiana di sempre; una grande occasione, quindi, per chi ancora non l’ha visto e per i tanti fans, di tuffarsi nel magico mondo del burattino più famoso e scoprire così, la poesia del teatrino di Mangiafuoco, le gags di Gatto e Volpe, la magia di Turchina, il ritmo esplosivo del paese dei Balocchi, e tutti i personaggi che animano questa meravigliosa storia. Pinocchio è un musical che diverte e commuove, sorprende con grandiosi effetti speciali, spettacolari cambi scena e coloratissimi costumi, trascina con balletti e canzoni che restano nel cuore, per oltre due ore di spettacolo dal ritmo travolgente.

Compagnia di danza Mimma Testa presenta

Favole in viaggio Un Musical Per Parlare Di Popoli

Coreografie: Sara Carpitella – Scene Michele Ricciarini – Costumi Adriana Gianturco – Musiche originali Marco Schiavoni – Arrangiamenti vocali Andrea Illuminati – Progetto luci Mario Carletti

Progetto fonico:  Giordano Pastorini per SDR

Ideato, Scritto E Diretto Da Laura Saraceni

Con Laura Saraceni, Carlo Del Giudice, Anthony Basile, Mauro Carboni, Sara Carpitella, Valentina Carpitella, Irene Iovino, Elhadji Mbaye, Ilaria Mecarozzi, Fabrizio Podaliri Vulpiani, Lorenzo Schiavo

“Favole in Viaggio” è uno spettacolo per bambini ma non solo, fatto di storie, musica, danza e animazione, composto da fiabe provenienti da tradizioni di paese lontani e allo stesso tempo tanto vicini: una Africana, una Medio Orientale, una Orientale, una Sud Americana e una di origine Nomade. Ciascuna con i propri miti ed i propri eroi, le cinque fiabe ci parlano delle culture e dei popoli che in questi anni, spesso silenziosamente, sono venuti a vivere accanto a noi. Un lungo viaggio fatto di musica, storie, immagini, canti dal vivo gioiosamente alla ribalta insieme ai disegni dei bambini delle scuole elementari di Roma proiettati in scena, insieme alle tempere del compositore Giancarlo Bizzi, donate per l’occasione a Favole in Viaggio, che ricostruiranno l’itinerario immaginario magicamente ricreato dalle cinque fiabe facendo il giro del mondo.

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine. Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

    CATS

    30   ottobre      ore 10.30

    Platea € 20.00 Galleria € 15.00

I SETTE RE DI ROMA

    Dal 27 al 28 novembre ore 10.30 € 10.00

    Domenica 29 novembre ore 11.00 € 12.00

    AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

    Dal 3, 4 e  9 dicembre ore 10.30 €10.00

    Domenica 27 dicembre ore 11.00 €12.00

    Il 7 e l’8 gennaio ore 10.30

    HANSEL E GRETEL

    L’11 dicembre ore 9.00; ore 11.00 e ore 15.00 € 10.00

    Canto di Natale

    Domenica 13 dicembre ore 11.00 € 12.00

    Dal 14 al 18 dicembre ore 10.30 € 10.00

    I PROMESSI SPOSI

    Dal 2 al 5 febbraio ore 10.30 € 10.00

    domenica 7 febbraio ore 11.00 € 12.00

    ARLECCHINO

Dal 9 al 12 febbraio ore 10.30 € 10.00

    Domenica 14 febbraio ore 11.00 € 12.00

    CASSANDRE Evento Speciale

    Dal 9 al 12 marzo ore 10.30

    Dal 16 al 19 marzo ore 10.30 € 7.00

    LE NOVELLE DI CALANDRINO, BRUNO E BUFFALMACCO

    Dal 25,26,30,31 marzo ore 10.30 € 10.00

    Domenica 28 marzo ore 11.00 € 12.00

    IL FANTASMA DI CANTERVILLE

    Dal 13 al 16 aprile ore 10.30 € 10.00

    Dal 20 al 23 aprile ore 10.30 € 10.00

    Domenica 18 aprile ore 11.00 € 12.00

    ODISSEA THE MUSICAL

    Dal 27 AL 28 Aprile  ore 10.30 € 10.00

    PINOCCHIO: IL GRANDE MUSICAL Evento Speciale

    Il 6 ed il 12 maggio ore 10.30 € 12.00

FAVOLE IN VIAGGIO

    DAL 18 al 19 maggio ore 10.30 € 10.00

    Domenica 23 maggioore 11.00 € 12.00

    INGRESSO POSTO UNICO: € 10.00

RIDOTTO €7.50

RASSEGNA DOMENICALE  € 12.00

    Eventi Speciali:

INGRESSO “CASSANDRE”  : € 7.00

INGRESSO: “PINOCCHIO. IL GRANDE MUSICAL” € 12.00

INGRESSO: “CATS . IL  MUSICAL” € 20.00/ € 15.00

INFOLINE E PRENOTAZIONI:

La Compagnia delle Stelle

Segreteria Organizzativa: Via Cutilia, 41 –  Roma

Tel e fax: 06.24.40.83.83/06.976.141.26 (2 linee) – 349.3600085

www.lacompagniadellestelle.it www.ilsistina.com www.musicalschool.it

La Compagnia delle Stelle – Teatro IL SISTINA (Roma)

PER LA RASSEGNA  “A TEATRO CON MAMMA E PAPA’”

DELLA DOMENICA MATTINA

IL SISTINA – biglietteria   06.4883398 – 06.4200711