Illegali le strisce blu intorno alle Università

Fine delle strisce blu intorno agli atenei italiani
Fine delle strisce blu intorno agli atenei italiani

UniversiNet.it – Il Tar del Lazio cancella le strisce blu in tutta la capitale e quindi anche intorno alla città Universitaria della Sapienza, e presto anche intorno alle università di Milano e degli altri grandi centri interessati dal fenomeno della sosta tariffata.
Per il Comune di Roma la sosta a pagamento dei 95.653 posti auto vale 29 milioni di euro l’anno.

Cosa succede adesso?
Il TAR ha annullato la delibera del Comune di Roma per mancanza di motivazioni e per non aver rispettato varie prescrizioni tra cui quella di una riserva di posti liberi per i cittadini.

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno, per colmare il vuoto legislativo, dichiara«in tempi strettissimi nuove regole per ristabilire un equilibrio tra parcheggi a pagamento e quelli gratuiti». Intanto è stata disposta la disattivazione di tutti i 2.619 parcometri: ancora oggi pomeriggio, in molte zone della città le macchinette erano perfettamente in funzione. Per ora a Milano la Moratti tace, rifugiandosi dietro presunte diversità nella applicazione della normativa. Si resta cmq in attesa di un pronunciamento degli uffici tecnici.
Si segnalano alcune manifestazioni di giubilo intorno a Viale dell’università dove un corteo di 3 auto è stato visto passare varie volte mentre dal finestrino venivano lanciati volantini contro le strisce blu e che invitavano a fare ricorso tramite una associazione dei consumatori per l’annullamento delle vecchie multe.