La ‘ndrangheta truccava i Test di Medicina

Test di Ammissione a Medicina
Test di Ammissione a Medicina

Universinet.it – La mano dei clan si allargava oramai da anni anche sulle Università di ReggioCalabria e Messina, questo emerge dall’operazione dei ROS che ha portato all’arresto di 26 appartenenti al Clan Pelle per  il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso, 

 con l’aggravante di aver favorito la latitanza del boss Antonio Pelle. Secondo le indagini dei Ros i Pelle hanno anche disposto con intimidazioni l’ingresso di figli di “amici” ai test di Medicina negli Atenei di Catanzaro e Messina

Sono emersi anche episodi incredibili come un giovane Boss del Clan che avrebbe sostenuto 9 esami in soli 45 giorni alla facoltà di Architettura o “aiuti” di vario genere per favorire il superamento dei Test di ammissione alla facoltà di Medicina. Quello delle pressioni su corpo docente e personale delle segreterie per favorire il superamento dei test di ammissione a Medicina ed Odontoiatria, appare inoltre collegato con l’inquietante giro d’affari realizzato dalle mafie attraverso il controllo degli appalti della sanità regionale.