Rally Matematico Transalpino per Liceali

parma università
parma università

(www.universinet.it) – La finale del Rally Matematico Transalpino, gara internazionale per classi patrocinata dall’Università di Parma, proposta dalla Sezione di Parma dell’Associazione internazionale “Rally Matematico Transalpino” e coordinata dalle professoresse Daniela Medici e Maria Gabriella Rinaldi. La gara, come ogni anno, è stata sostenuta dal Dipartimento di Matematica dell’Università di Parma e dall’Assessorato alle politiche scolastiche della Provincia di Parma.

L’Associazione “Rally Matematico Transalpino” ha sezioni in molte altre regioni d’Italia, nonché in Svizzera, Francia, Belgio, Lussemburgo e Israele. Le classi coinvolte in questa sedicesima edizione sono 2997. I problemi affrontati nelle prove sono gli stessi, tradotti nelle varie lingue.

A Parma hanno aderito 413 classi, dalla terza classe di scuola primaria alla seconda classe di scuola secondaria di II grado (nell’ordine: 43 terze, 46 quarte, 70 quinte della scuola primaria, 91 prime, 69 seconde, 49 terze della scuola media, 27 prime e 18 seconde superiori); gli allievi coinvolti sono stati dunque più di 9000 e gli insegnanti circa 200, di cui più di 50 hanno collaborato durante l’anno scolastico per la correzione collegiale delle prove.

Le classi partecipanti provengono in prevalenza dalle province di Parma, Reggio Emilia, Piacenza e Mantova, ma da qualche anno partecipano anche scuole di Bologna, Forlì, Bagno di Romagna e Treviso. Quest’anno hanno partecipato anche classi della scuola primaria della Basilicata.

28 sono le classi ammesse alla prova finale e sabato più di 600 allievi “invaderanno” le aule della Facoltà di Ingegneria, di Matematica e del Centro Polifunzionale del Campus; la premiazione delle classi vincitrici, una per ogni livello scolare (distinguendo tra Liceo scientifico e Istituti per la scuola superiore) avverrà in mattinata nell’Auditorium, alla presenza del Rettore Prof. Gino Ferretti e di vari docenti del Dipartimento di Matematica.

Ecco le classi ammesse alla finale:

Scuola primaria:
– per la categoria 3 (tre classi): 3^ B della scuola di Langhirano, 3^ C della scuola Rodari di Podenzano, 3^ A della scuola Comisso di Treviso;
– per la categoria 4 (quattro classi): 4^ A della scuola Maria Luigia di Parma, 4^ A della scuola Racagni di Parma, 4^ B della scuola Albertelli di Parma, 4^ C della scuola J.Sanvitale di Parma;
– per la categoria 5 (quattro classi): 5^ E della scuola Albertelli di Parma, 5^C della scuola di Pontenure, 5^ C della scuola di Roveleto di Cadeo, 5^ della scuola di Vicofertile.

Scuola secondaria di primo grado:
– per la categoria 6 (tre classi): 1^B della scuola Pascoli di Cadelbosco Sopra (RE), 1^ H della scuola Palmezzano di Forlì, 1^ H della scuola Calvino di Piacenza;
– per la categoria 7 (tre classi): 2^ G della scuola Palmezzano di Forlì, 2^ D della scuola Maria Luigia di Parma, 2^ B della scuola di Pontenure;
– per la categoria 8 (tre classi): 3^ A della scuola don Dossetti di Cavriago, 3^ G della scuola Palmezzano di Forlì, 3^ B della scuola di Pontenure.

Scuola secondaria superiore:
– per la categoria 9 – Licei (due classi): 1^ A del Liceo Ulivi di Parma e 1^ T del Liceo Marconi di Parma;
– per la categoria 9 – Istituti (due classi): 1^ E e 1^ F dell’Istituto per Geometri Crescenzi-Pacinotti di Bologna;
– per la categoria 10 – Licei (due classi): 2^ H e 2^ S del Liceo Marconi di Parma;
– per la categoria 10 – Istituti (due classi): 2^ E e 2^ H dell’Istituto per Geometri Crescenzi-Pacinotti di Bologna.