Renato Guarini indagato per abuso di ufficio

Renato Guarini
Renato Guarini

UniversiNet.it Renato Guarini ex rettore della università La Sapienza è stato iscritto nel registro degli indagati per abuso d’ufficio: la procura di Roma indaga su un possibile scambio di favori con l’architetto Leonardo di Paola, docente di Estimo ma anche presidente della Cpc, la società che si è aggiudicata i lavori (8,8 milioni di euro) per la realizzazione del parcheggio della città universitaria.

Di Paola è anche il presidente della commissione che ha promosso Maria Rosaria Guarini, figlia del rettore, a ricercatrice in Estimo. La denuncia è partita da un docente universitario, Antonio Sili Scavalli, già autore di un’altra denuncia sull’intreccio tra cattedre e appalti.

 Renato Guarini risulta indagato proprio per il conferimento dell’incarico di ricercatrice alle due figlie. In particolare nel mirino della Procura è finito il concorso per il settore disciplinare di Estimo, vinto da Maria Rosaria Guarini. I magistrati vogliono capire se gli esami siano stati pilotati; se ci siano state pressioni sul professor Leonardo Di Paola che, oltre a insegnare la materia scelta dalla Guarini, era presidente della commissione d’esame che l’ha “promossa”. Anche Di Paola è indagato per abuso d’ufficio. Il docente di Estimo alla facoltà di Architettura risulta essere anche il presidente della Cpc, Compagnia progettazione e costruzioni, la società cui fu affidata la realizzazione di un parcheggio interrato nella città degli studi. Un’opera da 8,8 milioni di euro, appaltata dal Provveditorato alle Opere pubbliche. Gli inquirenti stanno verificando se dietro a queste assegnazioni ci sia stato uno scambio di favori. Se tale ipotesi dovesse trovare riscontro potrebbe configurarsi il reato di corruzione. Ma le indagini non sono facili e per ora l’ex Rettore Guarini si dichiara del tutto estraneo alle vicende contestate dai magistrati romani.

Chi è Renato Guarini

Tieniti Aggiornato! Iscriviti ora Gratis al Feed RSS
Tieniti Aggiornato! Iscriviti ora Gratis al Feed RSS
Dopo la laurea in Scienze Matematiche all’Università degli Studi di Napoli nel 1954, ha svolto attività di ricerca presso l’Ufficio Studi dell’Istituto Centrale di Statistica dal 1957 al 1975, ricoprendo l’incarico di responsabile del reparto di Metodologia Generale e Statistica Economica.

Successivamente è stato nominato professore di Statistica Economica presso l’Università degli Studi di Cagliari, ed in seguito professore di Statistica Economica presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nel 1976. Dal 1988 al 1995 è stato Presidente del corso di Scienze Statistiche ed Economiche, mentre dal 1995 al 2004 ha assunto l’incarico di Preside della Facoltà di Scienze Statistiche.

Pro-Rettore dell’Università La Sapienza dal 1997 al 2004, nel dicembre dello stesso anno è stato eletto Magnifico Rettore dello stesso ateneo, che ha guidato fino all’autunno del 2008 per due mandati quadriennali. Guarini è socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei dal 2001.

Attività scientifica 

Guarini ha svolto ricerca, sia come partecipante sia come coordinatore, in vari gruppi nazionali ed internazionali, cofinanziati dalla Comunità Europea, dal CNR, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. In tal senso la sua attività scientifica ha riguardato argomenti di metodologia statistica e di statistica applicata.

Le specializzazioni toccate riguardano principalmente:

  1. l’analisi empirica dei modelli di consumo delle famiglie, in particolare funzioni additive di consumo e metodi di calcolo dell’elasticità della spesa per i singoli consumi basati sulle proprietà della curva di concentrazione.
  2. gli aspetti statistici economici del movimento migratorio in relazione alle esigenze delle previsioni demografiche e della programmazione regionale.
  3. i temi dell’analisi economico-statistica delle serie storiche.
  4. gli aspetti concettuali degli schemi di contabilità nazionale, in particolare il modello input-output ed i suoi aspetti di valutazione quantitativa, nonché quelli teorici analitici.
  5. gli aspetti metodologici ed applicativi delle rilevazioni censuarie. In tal senso Guarini ha redatto la relazione generale sul censimento dell’industria commercio e servizi del 1981.
  6. le relazioni tra sviluppo demografico e sviluppo economico con riferimento soprattutto ai modelli di previsioni economiche.