Maturità archivio prove scritte: matematica allo scientifico, latino al classico

alt

ROMA – Archivio prove scritte assegnate alla maturità nel 2007, cmatematica allo scientifico, latino al classico

ioroni presenta i nuovi esami. Tra le novità il ritorno delle commissioni esterne
le tracce non saranno scelte dal ministro: Mi astengo, mio figlio è tra i maturandi

Latino al classico e Matematica allo scientifico. Ecco le tanto attese seconde materie scritte della prossima maturità. Il ministro della Pubblica istruzione Giuseppe Fioroni ha annunciato le materie oggetto della seconda prova scritta della maturità e la composizione delle commissioni giudicatrici. Con le norme applicative della nuova legge sugli esami di Stato Fioroni ha così dato ufficialmente il via alla prossima tornata della maturità che rispetto all’anno scorso porterà una serie di novità. L’inquilino di viale Trastevere, oltre a diramare l’elenco delle materie su cui i ragazzi dovranno scervellarsi per venire a capo del secondo scritto, ha spiegato le novità che gli stessi studenti dovranno affrontare per conquistare il tanto agognato diploma.

Le materie. Mercoledì 20 giugno poco meno di 480 mila studenti saranno chiamati a svolgere, secondo una delle quattro tipologie previste dalla riforma Berlinguer (analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale, tema storico e tema di attualità) la prova scritta di Italiano. Il giorno successiva sarà la volta del secondo scritto in programma che cambia secondo l’indirizzo di studio. Tra indirizzi ordinari e sperimentali si contano diverse decine di diplomi diversi e il lunghissimo elenco delle seconde materie scritte è disponibile sul sito www. pubblica. istruzione. it. A titolo di esempio i ragazzi del liceio linguistico dovranno affrontare la prova di lingua straniera e quelli dell’istituto tecnico commerciale lo scritto di Economia aziendale.

I commissari esterni. E’ la novità più temuta da studenti e genitori. Dopo cinque anni, tornano i commissari esterni. Il ministero della Pubblica istruzione ha seguito il criterio di affidare una delle due materie scritte predisposte dai tecnici ministeriali ad un commissario esterno e l’altra ad un prof interno. Delle restanti materie dell’ultimo anno due saranno assegnate a commissari esterni e per le altre due sarà il consiglio di classe a scegliere tra i docenti dell’ultimo anno. A titolo di esempio, al liceo classico i commissari esterni saranno i docenti di Latino, Matematica e Filosofia. Rimarranno volto conosciuti dai ragazzi, membri interni, i prof di Italiano di Lingua straniera e di una terza materia fra quelle specifiche dell’indirizzo: il Greco ad esempio.

La curiosità. Il ministro della Pubblica istruzione
Giuseppe Fioroni ha annunciato che quest’anno non sarà lui ad individuare le tracce delle prime due prove della maturità. I titoli dei temi, il problema di matematica, la versione di latino, dunque, non saranno scelte dal titolare di viale Trastevere, ma dalla sua vice Mariangela Bastico. Avendo mio figlio che fa la maturità e mia moglie che insegna in una classe di maturandi- ha spiegato Fioroni- ritengo corretto astenermi dall’individuazione delle prove d’esame: ci sono sufficienti motivi d’opportunità e, del resto, non c’è procedura giuridica che preveda questo obbligo.