Mez accoltellata da Amanda Knox durante una orgia violenta

Amanda Knox Raffaele Sollecito e Rudy Guede
Amanda Knox Raffaele Sollecito e Rudy Guede

UniversiNet.it – Per il pubblico ministero , Meredith è stata accoltellata alla gola da Amanda Knox mentre Rudy Guede la strozzava e Raffaele Sollecito la teneva ferma. “L’avrebbero uccisa – dice la Procura – perché non volle partecipare a particolari giochi sessuali di gruppo”. Contro Rudy Guede, per cui è stato chiesto l’ergastolo,  in particolare peserebbero l’impronta della mano sporca di sangue sul cuscino  ritrovato sotto il corpo di Metz,  e il suo materiale genetico trovato sul corpo della vittima e una impronta di scarpa insanguinata di fianco al cadavere.

Tieniti Aggiornato! Iscriviti ora Gratis al Feed RSS
Tieniti Aggiornato! Iscriviti ora Gratis al Feed RSS
In mattinata Amanda aveva dichiarato: «Meredith era mia amica e non avevo alcun motivo per ucciderla» aggiungendo di avere ricevuto pressioni dalla polizia la notte in cui venne fermata e che le sarebbe stato detto che, nel caso non avesse confessato, avrebbe preso trent’anni di carcere.
Infine si è scusata per avere precedentemente accusato del delitto Patrick Lumumba poi risultato estraneo ai fatti.
Dopo di lei ha preso la parola Raffale Sollecito, che si è limitato a dire di avere conosciuto Amanda il 25 ottobre a un concerto di musica classica per fugare i dubbi generati dalla testimonianza dell’albanese Kokomani che aveva affermato di aver incontrato i due giovani insieme nel luglio 2007. Tra gli imputati ex fidanzati ci sono stati diversi sguardi ma nessuna parola.
Di seguito il video “sparito” che immortalerebbe i protagonisti del caso per l’ultima volta prima del delitto all’interno del parcheggio vicino alla casa di Mez.

 

Leggi anche: